Cibo: Tutor per fare la spesa ed agri-chef, lezioni tra i banchi del mercato e cooking show con gli agricoltori

Cibo: Tutor per fare la spesa ed agri-chef, lezioni tra i banchi del mercato e cooking show con gli agricoltori

Street Food agricolo la grande novità di Viva la Terra. Appuntamento sabato 30 e domenica 31 marzo a Carrara Fiere (Ms). 

Carrara, 18 marzo 2019

Viva la Terra come a scuola con il tutor per fare la spesa e l’agri-chef di Campagna Amica. Sono i due profili creati da Coldiretti per guidare consumatori e massaie verso i benefici del km zero e del cibo local ma anche per insegnare ad abbattere gli sprechi, riutilizzare gli avanzi con creatività e bontà e risparmiare. A Viva la Terra, la mostra mercato ideata da IMM_Carrarafiere e organizzata in collaborazione con Coldiretti, evento dedicato alla cura dell’orto e del giardino, ma anche all’agri-intrattenimento, al cibo a km zero, al benessere e al turismo rurale con gli agriturismi e le fattorie didattiche, sabato 30 e domenica 31 marzo si va a lezione dagli agricoltori.

Il tutor della spesa e l’agri-chef saranno infatti i protagonisti dell’area dedicata alla filiera corta (450 metri quadrati) allestita nell’ambito della mostra mercato con una trentina i produttori di Campagna Amica della Toscana ed Emilia Romagna. Tra le novità di Viva la Terra lo street food agricolo. La mostra mercato – commenta Francesca Ferrari, Presidente Coldiretti Massa Carrara – è una straordinaria occasione per avvicinare i visitatori ed educarli, attraverso laboratori e cooking show, al consumo consapevole dei prodotti agricoli privilegiando i mercati dei contadini, le fattorie e le aziende agricole che garantiscono stagionalità, freschezza e qualità. Si parlerà inoltre dell’importanza di una lettura attenta delle etichette per evitare di acquistare cibi ed ingredienti di dubbia provenienza, oltre a fornire suggerimenti e ricette anti-spreco e per preparare piatti gourmet. Metteremo a disposizione dei visitatori il tutor e gli agri-chef per tutto il weekend. Mangiare bene è una cultura e noi, anche a Viva la Terra, vogliamo fornire ai visitatori gli strumenti giusti per migliorare il loro stile di vita”.

L’area dedicata al cibo e alla filiera corta sarà collegate alle tante aree tematiche promosse da Coldiretti. Per due giorni i visitatori potranno passare attraverso più esperienze: dall’agri-benessere all’agri-ludoteca e alla fattoria didattica, dal laboratorio del miele a quello dei maestri birrai, dall’area dedicata ai fiori e all’arte del flower designer. Ed ancora tanti laboratori per imparare a coltivare l’orto, a curare i giardini, potare olivi e fare marmellate in casa.
Non mancano gli animali, con l’Arca di Noè di Coldiretti popolata da tutti gli animali dell’aia.

www.vivalaterraexpo.itwww.facebook.com/vivalaterra/www.instagram.com/vivalaterra

www.toscana.coldiretti.itwww.facebook.com/coldirettimassacarrara

Data: sabato 30 e domenica 31 marzo
Orario: 10:00-19:00
Biglietto: € 5,00 – ingresso gratuito per bambini fino a 12 anni e disabili
Ingresso n. 3 Viale Colombo, Marina di Carrara

Cibo: Tutor per fare la spesa ed agri-chef, lezioni tra i banchi del mercato e cooking show con gli agricoltori

Agri-birrerie e microbirrifici. A Viva la Terra il trionfo del malto a km zero

Appuntamento sabato 30 e domenica 31 marzo a Carrara Fiere (Ms).

Agri-birrerie, micro-birrifici e malti a km zero. A Viva la Terra la birra agricola è la novità assoluta dell’area dedicata alla filiera corta e al progetto di Campagna Amica di Coldiretti. La due giorni della mostra mercato dedicata alla cura dell’orto e del giardino ma anche all’agri-intrattenimento, al cibo a km zero, al benessere e al turismo rurale con gli agriturismi e le fattorie didattiche, ideata da IMM – Carrarafiere e organizzata in collaborazione con Coldiretti in programma da sabato 30 a domenica 31 marzo a Carrara Fiere (Ms) punta ad offrire, ai visitatori, anche una panoramica “schiumosa” delle birre agricole più interessanti del panorama toscano a fianco dei vini del territorio come il Candia dei Colli Apuani Doc, l’altro grande protagonista del salone.

Difficile fare una stima della coltivazione regionale di cereali orientati alla produzione esclusiva di malto mentre è più facile censire i microbirrifici: poco più di un centinaio in Toscana (fonte Microbirrifici.org). “Il nostro progetto di Campagna Amica – spiega Francesca Ferrari, Presidente Coldiretti Massa Carrara – ha aperto le porte della distribuzione diretta alle piccole etichette dei birrifici agricoli nati grazie al decreto ministeriale 212/2010 che permette alle aziende produttrici la materia prima di creare una malteria o un birrificio aziendale e di considerare la produzione di questa amatissima bevanda attività agricola connessa. L’altra caratteristica distintiva della birra agricola è l’etichetta che è legata al territorio. A Viva la Terra ne avremo un assaggio”.

A Viva la Terra i visitatori – la birra piace a quasi la metà degli italiani adulti con un consumo pro capite medio di 31,8 litri all’anno il più alto sempre di sempre – potranno partecipare a veri e propri percorsi di degustazione guidata con l’accompagnamento dei maestri birrai in una sorta di viaggio tra i birrifici della Toscana e dell’Emilia Romagna. Non ci saranno solo le birre agricole. Saranno diverse le aree tematiche coordinate da Coldiretti con l’obiettivo di fornire ai visitatori una panoramica a 360° dell’evoluzione dell’agricoltura degli ultimi venti anni attraverso esposizioni, workshop, laboratori, convegni ed incontri.

Spazio naturalmente ai bambini perché l’agricoltura è anche un inesauribile fonte di divertimento, apprendimento e manualità. Per due giorni i visitatori potranno passare attraverso più esperienze: dall’agri-benessere all’agri-ludoteca e alla fattoria didattica, dal laboratorio del miele a quello dei maestri birrai, dall’area dedicata ai fiori e all’arte del flower designer allo street food di Campagna Amica. Ed ancora tanti laboratori per imparare e migliorarsi grazie ai tutor di Coldiretti per esempio a coltivare l’orto, a curare i giardini, potare olivi e fare marmellate in casa. Non manca il mercato a filiera corta per fare la spesa direttamente dal contadino.

www.vivalaterraexpo.itwww.facebook.com/vivalaterra/www.instagram.com/vivalaterra

www.toscana.coldiretti.itwww.facebook.com/coldirettimassacarrara

Data: sabato 30 e domenica 31 marzo
Orario: 10:00-19:00
Biglietto: € 5,00 – ingresso gratuito per bambini fino a 12 anni e disabili
Ingresso n. 3 Viale Colombo, Marina di Carrara

Cibo: Tutor per fare la spesa ed agri-chef, lezioni tra i banchi del mercato e cooking show con gli agricoltori

Lancio Viva la Terra – Coldiretti 2019

Evento: la Carica delle 100 Aziende, il trionfo dell’Agricoltura amatoriale a Viva La Terra!

Weekend nel segno fai da te: sei su dieci coltivano orti e giardini.

27 Febbraio 2019
A cura di: COLDIRETTI
Autore: Andre Berti

La carica delle cento aziende di Coldiretti per Viva la Terra!. Edizione da record per la due giorni della mostra mercato dedicata alla cura dell’orto e del giardino ma anche all’agri-intrattenimento, al cibo a km zero con il progetto di Campagna Amica, al benessere e al turismo rurale con gli agriturismi e le fattorie didattiche in programma da sabato 30 a domenica 31 marzo a Carrara Fiere (Ms).

Un weekend dedicato all’agricoltura amatoriale (e da amare) e alle famiglie per confermare un trend in forte ed evidente crescita: più della metà dei cittadini italiani, il 63%, dedicano parte del loro tempo libero alla cura di orti e giardini.E’ una tendenza – spiega Francesca Ferrari, Presidente Coldiretti Massa Carrara – figlia della passione per il lavoro all’aria aperta, della voglia di coltivare e vedere crescere ortaggi e frutti freschi, genuini, di stagione e soprattutto sicuri. C’è una consapevolezza maggiore nella ricerca della qualità dei prodotti che le famiglie portano in tavola così come dell’importanza dell’etichetta di origine. Non si compra più a scatola chiusa, vogliamo conoscere quello che compriamo. Il consumatore è cresciuto culturalmente”.

Saranno diverse le aree tematiche coordinate da Coldiretti con l’obiettivo di fornire ai visitatori una panoramica a 360° dell’evoluzione dell’agricoltura degli ultimi venti anni attraverso esposizioni, workshop, laboratori, convegni ed incontri: “l’agricoltura non è più solo ed esclusivamente ortaggi e terra, è molto di più: è cura del territorio, è turismo, è salute, è cultura, è intrattenimento”.

Spazio naturalmente ai bambini perché l’agricoltura è anche un inesauribile fonte di divertimento, apprendimento e manualità. Per due giorni i visitatori potranno passare attraverso più esperienze: dall’agri-benessere all’agri-ludoteca e alla fattoria didattica, dal laboratorio del miele a quello dei maestri birrai, dall’area dedicata ai fiori e all’arte del flower designer allo street food di Campagna Amica. Ed ancora tanti laboratori per imparare e migliorarsi grazie ai tutor di Coldiretti per esempio a coltivare l’orto, a curare i giardini, potare olivi e fare marmellate in casa. Non manca il mercato a filiera corta ne i vini locali con il Consorzio dei Colli Apuani Doc.

A Viva la Terra! l’esperienza secolare dei contadini scende in campo per il consumatore di oggi.

Per informazioni www.toscana.coldiretti.it oppure pagina ufficiale Facebook

Torna Viva La Terra!

Torna Viva La Terra!

In programma il 30 e 31 marzo a CarraraFiere la quinta edizione dell’evento dedicato a orti, giardini e vita in fattoria per un weekend verde e biologico.

Carrara, 26 febbraio 2019

Torna nel weekend 30-31 marzo Viva la Terra! la manifestazione che IMM_CarraraFiere dedica agli amanti dell’agricoltura, del buon cibo e degli animali da cortile, sotto il segno del crescente interesse degli italiani per i prodotti naturali e a Km zero, la sostenibilità e la biodiversità.

Orti, giardini, vita in fattoria, agricoltura sociale e biologica, antiche tradizioni, percorsi sensoriali, laboratori, convegni, show cooking e prodotti del territorio saranno anche quest’anno gli elementi distintivi della manifestazione dove operatori e appassionati potranno vivere un appuntamento “formato famiglia” con tante cose da vedere e da gustare e numerose iniziative educative e di intrattenimento.

Viva la Terra 2018
Viva la Terra 2018

Viva la Terra! è una Mostra mercato dedicata alla cura dell’Orto e del Giardino e al contempo un evento ricco di iniziative per bambini e adulti: organizzata in collaborazione con Coldiretti e CIA (Confederazione Italiana Coltivatori) la mostra si occupa anche di agricoltura amatoriale e di allevamento degli animali da fattoria e da cortile, portando in esposizione piante, fiori, bulbi, semi, attrezzature, arredo, decorazioni, animali, cibi biologici, enogastronomia, prodotti tipici e del territorio a cura dei produttori membri delle due associazioni e non solo.

Viva la Terra! è un’ottima opportunità di conoscenza, grazie alla presenza di tante attività che permettono di avvicinarsi al mondo agricolo e rurale, per appropriarsi di nozioni e culture oggi quasi scomparse, quali – solo per citarne alcune – la lavorazione della lana, l’impagliatura delle sedie o la preparazione di oli essenziali e distillati con le erbe aromatiche. Sono numerose le attività organizzate da Coldiretti nell’ambito della mostra anche per i bambini: ricordiamo, fra le tante, il Truccabimbi, le bolle di sapone, l’area “Mani in Terra” con sabbia terriccio e piantine da interrare, il circuito con balle di fieno e trattorini a disposizione dei più piccoli, le lezioni “Inglese in fattoria”, il circuito degli asinelli e l’”Agriyoga” in alternanza per bambini e adulti sia al mattino che al pomeriggio.

Fra le attività collaterali Coldiretti proporrà anche incontri su tematiche d’interesse quali – fra gli altri – l’agricoltura sociale, l’edilizia rurale o il regolamento per gli agriturismi.

Con CIA Massa-Carrara, presente con numerosi produttori associati e con la partecipazione di CIA Liguria e La Spezia, si parlerà invece di olio in tutte le sue sfaccettature e, nella giornata di domenica, del Premio Pontremoli, l’importante riconoscimento che CIA Toscana Nord assegna ai giovani agricoltori toscani che operano in contesti difficili per motivi geografici o sociali e che ciò nonostante offrono il proprio contributo alla cultura della terra, del paesaggio, dell’ambiente e della biodiversità.

www.vivalaterraexpo.it – www.facebook.com/vivalaterra/www.instagram.com/vivalaterra

Data: sabato 30 e domenica 31 marzo
Orario: 10:00-19:00
Biglietto: € 5,00 – ingresso gratuito per bambini fino a 12 anni e disabili
Ingresso n. 3 Viale Colombo, Marina di Carrara

COUNTDOWN PER VITA ALL’ARIA APERTA!

COUNTDOWN PER VITA ALL’ARIA APERTA!

Da venerdì 11 a domenica 13 maggio tante proposte interessanti per grandi e piccoli: camper, agricoltura, turismo ed enogastronomia in un unico evento grazie alla compresenza dei saloni Tour.it, Tour.ismo in Libertà e  Viva la Terra!. 

Carrara, 9 maggio 2018

 

Arriva venerdì Vita all’Aria Aperta, un evento sinergico ricco di proposte per gli amanti del turismo e delle attività outdoor, incluse quelle legate al mondo dell’agricoltura. Sono infatti 3 i saloni della manifestazione distribuiti su 15.000 mq. Espositivi:  la 16ª Tour.it,  la 4ª edizione di  Viva la Terra! e, per il secondo anno, Tourismo in Libertà.

Chi ama un turismo svincolato da problematiche stagionali e percorsi prestabiliti ed è sempre alla ricerca di itinerari alternativi, avrà modo di trovare in  esposizione a Tour.it camper, caravan, motorhome, tende da  campeggio e accessori per l’outdoor, servizi e  prodotti editoriali specializzati.

Saranno in mostra mezzi in grado di rispondere ad ogni esigenza, con novità di grande interesse e un’area dedicata all’usato: l’acquisto di un camper nuovo è infatti un investimento impegnativo, compreso mediamente fra i 60.000  e gli 85.000 euro, ma anche molto di più in base alla potenza e alle dotazioni richieste. Tour.it offre pertanto anche la possibilità di acquistare in piena sicurezza i mezzi dell’usato garantito dai concessionari Toscani aderenti ad Assocamp.

Una nuova e importante opportunità messa a punto pensando ai visitatori di Tour.it. è la possibilità, accordandosi in fiera con i concessionari presenti, di concordare un periodo di prova del camper, così da fugare ogni dubbio sulla validità dell’acquisto. Questi i prestigiosi marchi presenti: Benimar, PLA, Giotti, MC Louis, Pilote, Knaus, Weinsberg, Carthago, Malibu, Laika, Roller Team, Carado, Hobby, Etrusco, Font Vendome, Adria, Burstner, Mobilvetta, Sun Living, Challenger, Rimor, Mc Rent, Evalia Camper- Alea Italia.

In esposizione,  oltre ai veicoli,  tutti i possibili  accessori per la vacanza in camper o tenda e l’abbigliamento perfetto per l’attività all’aria aperta, grazie ai prodotti presentati da M.V.Camping, Pesci Camping Store, Open Air, Apuane Outdoor,Versilgas, NDS Energy, Staff Service, Simat Shop, Mvcalzature e HF Trading.

Dopo aver acquistato il camper e rinnovato le dotazioni da campeggio la domanda è: dove? Ecco che con la sezione Tourismo in Libertà sarà possibile confrontare le proposte di  agenzie viaggi e tour operators, Consorzi di promozione turistica, Parchi Tematici ed Aree di sosta; in quest’area alcuni Comuni della provincia di Massa-Carrara mostreranno i prodotti tipici e le  eccellenze eno-gastronomiche, ma anche culturali, dei propri territori.

A supporto dei Comuni che aderiscono a Tourismo in Libertà, la Camera di Commercio di Massa-Carrara presenterà un’area collettiva con produttori locali per la promozione del territorio attraverso le sue eccellenze e tipicità.

Novità di quest’anno è l’inclusione di Viva la Terra! la manifestazione dedicata all’agricoltura, orti, giardini e vita in fattoria che mette in mostra fiori, piante attrezzature e macchinari, produttori locali con esposizione e degustazione di prodotti tipici: dai salumi ai formaggi, dall’olio al vino, dal pane e la carne ai dolci, dalle farine ai funghi e prodotti del sottobosco, il pubblico potrà conoscere, degustare e acquistare tantissimi prodotti.

Gli appassionati di animali da cortile potranno visitare la particolare mostra avicola    curata dall’Associazione Avicola Ligure e dall’ Associazione Avicoltori Apuani, con galli e galline ornamentali delle razze meno conosciute e caratterizzate da dimensioni, colori e piumaggi particolari. Inoltre “festa del pulcino” di Agraria Parmignola, con 8.000 pulcini di diverse varietà acquistabili in fiera.

Oltre all’esposizione Viva la Terra! presenta attività didattiche per bambini e adulti per  imparare divertendosi gli aspetti della vita in fattoria, l’importanza dei cibi a Km0 e le antiche tradizioni artigianali. Le iniziative di questo salone comprendono anche laboratori, corsi di cucina che illustreranno le ricette tipiche della Lunigiana (testaroli, panigacci, torte d’erbi…) degustazioni di vino, l’orto didattico per apprendere le principali tecniche di semina e cura dell’orto e l’area bambini gestita da “Il Regno di Peter Pan” con il laboratorio “mani in pasta”, un vero e proprio “baby parking” gestito da professionisti affinché i genitori possano visitare la fiera in tranquillità.

Da non perdere, fra le tante proposte, il battesimo della sella e la gimkana country abbinata alla sfilata di pony e cavalli di Samisa Ranch e l’area Arti e Mestieri a cura dell’estate a Ponticello 2 del Comune di Filattiera che rievocherà antichi mestieri legati alla civiltà contadina dei piccoli borghi della Lunigiana.

La manifestazione presenta inoltre un interessante calendario convegni, per momenti di conoscenza e approfondimento su molti temi: dall’agricoltura in montagna alla coltivazione dello zafferano, dall’agriturismo alla coltivazione dell’orto in città con l’utilizzo dei cassoni, fino all’importante “Ortoterapia e disabilità: l’esperienza del Centro di Socializzazione La Comasca” .

Particolare, fra le attività convegnistiche,  il corso di formazione  sull’utilizzo dei Droni nell’agricoltura di precisione a cura di Zefiro Ricerca e Innovazione e CNR Pisa in programma sabato 12 maggio. Il corso verrà proposto solo durante Vita All’Aria Aperta a un costo particolarmente vantaggioso.

Ai visitatori della manifestazione IMM  propone  speciali pacchetti turistici con ingresso alla fiera in abbinamento ad altre  attività, quali  il tour guidato alla scoperta di Carrara e il tour alle cave in fuoristrada, i bike tours e vari percorsi di trekking. Sul sito dell’evento i pacchetti sono prenotabili per organizzare al meglio la propria visita in un territorio splendido che tanto ha da offrire da un punto di vista paesaggistico ed enogastronomico.

CHIUDE CON NUMERI POSITIVI LA TERZA EDIZIONE DI VIVA LA TERRA!

CHIUDE CON NUMERI POSITIVI LA TERZA EDIZIONE DI VIVA LA TERRA!

La folta presenza di pubblico, proveniente anche da altre regioni, testimonia il crescente interesse degli italiani per l’agricoltura, il  buon cibo e per gli animali da cortile e il gradimento per la formula della mostra-mercato arricchita da laboratori per bambini e adulti.  

Orti, giardini, vita in fattoria, agricoltura sociale e biologica, antiche tradizioni, percorsi sensoriali, laboratori, show cooking, prodotti del territorio: ecco il segreto del successo della mostra-mercato tenutasi sabato 16 e domenica 17 a CarraraFiere, che ha chiuso con numeri gratificanti e positivi:110 espositori  su 12.000 metri quadrati e un numero di visitatori che si attesta sulle cifre della scorsa edizione, 10.000. Molto interessante la provenienza di espositori e prodotti di grande qualità da Piemonte, Liguria, Puglia, Emilia Romagna, Lombardia, Umbria, Veneto e Sardegna oltre che, naturalmente, dalla Toscana.

Gli amanti dei prodotti tipici e biologici hanno potuto acquistare direttamente dai quaranta produttori toscani, previa immancabile degustazione, scegliendo tra un’ampia varietà di prodotti: dal sugo di chiocciole ai formaggi della tradizione, dal Vinsanto a tutte le principali Doc, Docg e Igt del vigneto toscano, e poi salumi di cinta senese, mozzarella di bufala,  pasta, brigidini, legumi ed insaccati, olio extravergine, il tonno dell’Isola d’Elba, birra agricola, ortaggi e frutta di stagione.

Da segnalare la presenza dell’Agri-ristorante, gestito dall’ Officina della Birra  in collaborazione con Coldiretti,che ha presentato  prodotti naturali a KM0,  un ricco menù di carni e verdure di produttori locali, ma anche una scelta di piatti vegetariani.

“La sinergia e la partnership  con Coldiretti hanno consentito ancora una volta di centrare l’obiettivo di CarraraFiere – dichiara il Direttore Generale Luca Figari – costruire una manifestazione capace di unire l’offerta commerciale e quella educativa e di intrattenimento”.
Nel caso specifico di Viva la Terra!, il connubio di cui parla il Direttore Figari ha consentito di far conoscere e apprezzarel’importanza del cibo genuino e i valori profondi della terra e della cultura contadina anche attraverso conferenze, attività didattiche e iniziative dedicate a grandi e piccini.

I bambini sono stati i protagonisti di questa edizione, grazie ad un vero e proprio percorso di edutainment organizzato da Coldiretti e Campagna Amica.
Viva la Terra si conferma, anche in questa terza edizione, un appuntamento formato famiglia. Il richiamo della didattica con oltre 50 attività tra laboratori, percorsi, giochi, presentazioni ed intrattenimento sono l’elemento di grande richiamo di un salone che è nato con la precisa volontà far vivere alla famiglia un’esperienza a stretto contatto con la campagna e con la biodiversità. E le famiglie hanno risposto. – analizza Vincenzo Tongiani, Presidente Coldiretti Toscana – Campagna Amica ha coinvolto oltre 200 aziende agricole contribuendo così sia all’esposizione fieristica sia al ricco calendario di iniziative,elementi che garantiscono al salone curiosità ed interesse anche da parte dei consumatori, sempre più alla ricerca di prodotti di qualità, tracciati e sicuri, e degli hobbisti e contadini fai da te che possono trovare tutto l’occorrente per curare giardini e piccoli orti. Viva la Terra è l’unico contenitore che racconta una campagna che sa anche divertire, educare ed intrattenere. Tutti.

Non solo gioco: bambini e adulti hanno potuto rivivere il contatto con gli animali da fattoria accarezzando la gallina gigante di razza Cocincina, i coniglietti, gli asini, i pony, i maialini, il pastore apuano e la  pecora massese, razze autoctone del territorio.

Molte le iniziative messe in campo anche per gli adulti e volte a riscoprire le antichi arti e tradizioni contadine, dalla realizzazione di tappeti in lana a cura del “Consorzio per la valorizzazione e la tutela della pecora di Zeri”, ai cesti con i rami di castagno a cura deiMaestri Cestai oppure al laboratorio Mani in Pasta dove i produttori agricoli locali insegnano come fare la pasta fatta in casa con ingredienti naturali, fino ai percorsi sensoriali per stimolare i sensi visivi e olfattivi attraverso una camminata in mezzo al verde con tanto di spiegazione sulle particolarità e gli effetti benefici delle piante sul corpo e sulla psiche.

Seguitissimi gli show cooking a cura degli chef di Angelo Po e le presentazione del libro del Mastro Giardiniere Carlo Pagani e del progetto OrtoCollettivo di Genova. Molto apprezzata anche la partecipazione di AMIA Carrara, che ha mostrato all’interno del proprio coloratissimo stand l’importanza del riciclo e del corretto smaltimento dei rifiuti, quindi della sostenibilità ambientale, primo valore per la salvaguardia della terra.

“Il successo di questa manifestazione è dovuto alla capacità di CarraraFiere e di Coldiretti di valorizzare quegli agricoltori che hanno saputo innovare senza stravolgere i propri valori e quelli della cultura contadina – dice il Presidente di CarraraFiere Fabio Felici -. Tra le strade più battute la trasformazione e la vendita diretta di prodotti, dall’ortofrutta ai formaggi, dai salumi ai dolci, che soddisfano la richiesta sempre più pressante del consumatore di coniugare qualità, tracciabilità e prezzo. Il prodotto “rurale”, di campagna, piace, insomma, sta crescendo una sensibilità per un acquisto etico che premia la filiera nel momento in cui si impegna per valorizzare la biodiversità”

Viva La Terra! per i suoi contenuti e per i messaggi positivi che trasmette, oltre ad avere registrato una grande partecipazione di visitatori e la collaborazione di tante associazioni e gruppi che si occupano di temi legati alla sostenibilità, all’agricoltura biologica e alla qualità del prodotto naturale, è un format aperto a idee e collaborazioni di ogni genere che ogni anno si arricchisce di contributi e nuove conoscenze delle quali gli organizzatori fanno tesoro per sviluppare iniziative sempre nuove nel corso dell’edizione successiva, grazie al lavoro attento e professionale dello staff di CarraraFiere.

Viva la Terra è organizzato da CarraraFiere in collaborazione con Coldiretti e con il sostegno dell’Associazione Insieme per l’agricoltura sociale. 

Autori:
Ufficio Stampa Coldiretti, Andrea Berti, andrea.berti@redazionevirtuale.it
Ufficio Comunicazione CarraraFiere,  Laura Malavolta (responsabile) l.malavolta@carrarafiere.it
Gabriella Monti  – g.monti@carrarafiere.it tel. 0585 1812454